Consigli su come passare il DELE (spagnolo B2)

Expresiones-DELE-B2-Alimentos

Il Dele B2 (esame novembre 2014) si  compone di 4 parti:

 

Prima parte di COMPRENSIONE SCRITTA. Si compone di 4 prove: 

 

1. si legge un testo e si risponde a domande con quattro tipi di risposte (A,B,C,D) ed una sola è giusta. Questa prova è la più semplice di tutte!

 

2. un testo specifico è presentato da quattro persone (es. Helena, Marta, Dolores e Maria). Ci sono dieci domande “Chi dice che non è contenta del suo lavoro?” e bisogna rispondere mettendo una crocetta sulla persona corrispondente.

 

3. Dato un testo mancano 6 frasi. In basso ne sono date 6 + 2 e bisogna chiaramente scegliere le corrispondenti scartandone 2.

 

4. Dato un testo, mancano delle parole e per ogni spazio mancante sono date 4 possibilità (questo tipo di esame c’era anche nel FCE d’inglese). Due sono di solito da scartare, le altre che rimangono sono sinonimi. Qui c’è bisogno di leggere molto, certe volte si fa più’ ad orecchio che non seguendo le regole grammaticali.

 

Seconda parte di COMPRENSIONE ORALE. Si compone di 5 prove:


1. Si ascoltano 6 conversazioni brevi e per ognuno bisogna rispondere ad una domanda per la quale sono date 3 risposte (A,B, C) e solo una è giusta. Questo esercizio è di solito molto semplice.

 

2. Si ascolta una sola conversazione di durata media, a sinistra ci sono una serie di domande “Chi dice che…. ?” e a lato ci sono 3 colonne alle quali corrispondono due nomi (es. Eva, Pedro) e la terza “nessuno dei due”.

 

3. Si ascolta una conversazione lunga (qui, attenzione!) e si risponde a diverse domande con ognuna 3 possibili risposte A,B e C. Io mi scrivevo accanto via via delle annotazioni per seguire un po’ il filo del discorso perché non c’è tanto tempo per leggere le domande, quindi è meglio cercare di capire il succo della conversazione subito e dopo rispondere alle domande.

 

4. Ci sono 10 affermazioni e ascoltando la conversazione bisogna collegare le affermazioni a chi le ha dette.

 

5. Si ascolta un testo molto lungo (attenzione!) e si rispondono ad una serie di domande con per ciascuna tre possibili risposte (A,B,C). Questa è la prova che mi è sembrata più’ difficile di tutte ma meno male che l’ho fatta 😉


Terza parte di ELABORAZIONE SCRITTA. Si compone di due parti:

 

1. nella prima bisogna scrivere una lettera ascoltando prima un testo. Attenzione se la lettera è formale o informale. Io avevo trovato tutti gli esempi nel libro di preparazione all’esame ed è stato molto semplice. Per “stupire” cercate di inserire dei condizionali o delle frasi ipotetiche nonché anche congiunzioni tipo “sin embargo”.. Insomma, qualcosa che possa stupire! Di solito funziona!! 🙂

 

2. Nella seconda ci sono due prove da scegliere. Una è un articolo (per un giornale o per internet), l’altra un articolo per un blog.


Quarta parte, PRODUZIONE ORALE

 

Questa fa un po’ ridere come svolgimento, di 5 lingue studiate, non mi era mai capitato! Allora, funziona cosi’: si va uno per uno in una stanza dove un signore ci fa scegliere per due volte consecutive una foto su due proposte con delle domande come spunto di conversazione.

Per esempio, la prima volta mi ha proposto una foto su una coppia che litigava e l’altra sul problema del riciclaggio (è un tema che va molto) e io ho scelto il secondo.
La seconda volta, mi ha proposto una foto su due giovani che cercavano lavoro e l’altra un incidente di una vettura. Io ho scelto la prima.
Si passa all’incirca 20 minuti/mezz’ora per cercare come impostare il discorso e cosa dire durante la prova di conversazione. Ci sono delle domande guida, quindi no problem 🙂
Poi ci si alza e si va in un’altra aula dove c’è l’esaminatore. Si parla dei due argomenti scelti e poi per finire ci fornisce lui di un terzo argomento di conversazione e questo va fatto “a braccio”. A me, stendiamo un velo pietoso, è capitato l’argomento “televisione”, oggetto che odio. Comunque, ho trovato qualcosa da dire. Mai stare zitti!!

 

Per aver preparato l’esame Dele B2 mentre facevo il ragù, è stato un bel risultato! Mi piacerebbe che le mamme avessero dei punti in più’ di partenza per fare questi esami perché una cosa è alzarsi alle 11, stare in biblioteca tutto il giorno, tornare in una casa silenziosa, farsi una doccia e andare a letto quando si vuole e un’altra è preparare un esame lavorando e avendo una figlia (ma che mi incoraggia sempre ogni volta che faccio un esame, anche questa è una soddisfazione!!)! Ma peccato, questo è solo un sogno! Per passare un esame bisogna per forza studiare e trovare del TEMPO preziosissimo per noi tutti ma soprattutto per noi MAMME. Io ce l’ho fatta per la seconda volta in un anno e ne vado molto fiera!

Qualche link utile:

http://conjugator.reverso.net/conjugation-spanish.html  prima di tutto è fondamentale imparare bene tutti i verbi (che fanno quasi tutto in una lingua). Io ho usato un caro e vecchio libro comprato per caso a Barcellona nel 2009 “Verbos espanoles” ma al giorno d’oggi si trova tutto su internet! Soprattutto è utile rimparare i verbi irregolari come saber, tener, ir, subir, decir, poner, poder, querer, venir (passato remoto e congiuntivo). Inoltre ripassare bene anche i verbi che dittongano (al presente, passato remoto e congiuntivo) come dormir, volver, pensar, comenzar, negar, perder, volar, sonar, jugar e morir.

 

http://www.espana.fm/ stazioni radio spagnole
http://www.online-spanisch.com/ buona grammatica ma spiegata in tedesco
http://www.unionvegetariana.org/recetas ricette spagnole vegetariane
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...