Ero il tuo amico – War dein Freund (1998) – Gerhard Gundermann

1988_Gerhard-Gundermann

Gundermann ha fatto varie cover. Anche chi ha pochissima culturale musicale come me sente pero’ subito ad orecchio che “Ero il tuo amico” (“War dein Freund”, in tedesco) è stata rifatta sulla melodia di “Downbound train” di Bruce Spingsteen.

La traduzione di “Downbound Train” la trovate qui, e ce sono moltissime su internet, non mi metterò certo a farla io! Il testo parla di un marito licenziato e della depressione che ne deriva, la donna che lo lascia, lui che riesce solo a ritrovarla nel sogno… poi ritrova invece un lavoro vero, che lo salva dalla depressione, da quel treno “che lo porta giù”. Ma lei non c’è più. E’ lontana.
Siccome invece penso di essere una delle pochissime persone in tutta Italia che conosce Gundermann, allora ecco che si, la traduzione della sua versione in tedesco diventa d’obbligo!
Il testo originale in tedesco lo trovate qui.

 

 

ERO IL TUO AMICO

Ti vidi da qualche parte sul palco
ti nascondevi nei tuoi lunghi capelli biondi
io ti riconobbi e sembrava
che non dovessimo mai imparare niente l’un dell’altro
La sciccheria arrivava fino ai tuoi piedi
nei tuoi letti le donne arrivavano fino a nove
e tutto il mondo voleva baciarti
mentre veramente ero io il tuo amico
hai giocherellato nel mio paese
nel tuo guscio cangiante
I bambini ti hanno mostrato il giardino*
tu guardavi invidioso e ridevi di me.No, non eravamo in sintonia,
io per la mia sporcizia, tu  rosolato dal solarium
ma comunque non sentivi nessun altro che me,
il tuo amicoE invece ora ti innalzano al cielo
ora vengono più facilmente di prima nella tua patria
tu cavalcavi un cavallo bianco preso in prestito
prepotente e elegante,
tu sei il contabile delle mie debolezze
invece hai recintato il tuo cuore
io non ho da dire più niente su di te
ma ero il tuo amicoMa dimmi pero’, dove rimarrai
quando nessuno laggiu’ ti vorrà piu’ comprare
quando i suoi cani ti cacceranno
dal paradiso, diritto nella spazzatura
e un altro maiale prenderà il tuo posto nello show
e anche la tua donna truccata
e cosi’ in un batter d’occhio
ti faranno sembrare nei loro giornali un porco

Cosi’ dimmi dove rimarrai, dove andrai?
Lo sai bene che la grappa qui non é cosi’ cara
e nel terrapieno della ferrovia trovi sempre una canna
Sotto il tuo culo ti attizzo volentieri un fuoco
perchè io ero tuo amico

* Spero che Die Kinder ham dir den Garten gezeigt” voglia dire “I bambini ti hanno mostrato il giardino”. “Ham” deve essere uno slang… Se ho detto una mostruosità spero che qualcuno mi corregga 🙂
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...