A peine j’ouvre les yeux – Appena apro gli occhi, Leyla Bouzid 2015

Non appena apro gli occhi vedo gente che parte in esilio
attraversando l’immensità del mare, in pellegrinaggio verso la morte.

a-peine-j-ouvre-les-yeux.jpg

La Tunisia qualche mese prima delle rivoluzione del governo di Ben Ali. Dei giovani come tanti che amano cantare, divertirsi, stare insieme. Ma i temi che toccano nelle loro canzoni non sono per niente apprezzati dal governo.

Ecco la famosa canzone del film, tradotta in italiano da Lorenzo (dal francese e un po’ dall’inglese).

Una recensione del film in italiano la trovate QUI.

APPENA APRO GLI OCCHI

Quando vedo questo mondo
di porte chiuse
mi ubriaco e chiudo gli occhi.
E ogni volta,
mi appare una ragazza
A volte sembra che sia la stessa
ma alla fine, è un’altra.

Nella mia mente,
la sua immagine è instabile
un occhio in fiore e un altro appassito,
azzurri come il cielo
che virano al verde alla luce
neri, nocciola, arrabbiati,
raggianti, sorridenti…

Non appena apro gli occhi
vedo le persone private
del lavoro, del cibo,
e di una vita fuori dal loro quartiere
disprezzati, afflitti
nella merda fino al collo
respirano dalle suole delle scarpe.

Non appena apro gli occhi
vedo la gente che parte in esilio
attraversando l’immensità del mare,
in pellegrinaggio verso la morte.
Dalla galera del proprio paese
perdono la testa
per cercare una galera diversa
da quelle che hanno già visto.

Non appena apro gli occhi
vedo gente spenta
incastrata nel proprio sudore,
hanno lacrime salate
il sangue gliel’hanno rubato
e i loro sogni sono svaniti.
E intanto sulla loro schiena
costruiscono castelli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...