La ragazza con le gambe nata per ballare la ciarda – Devojka s cardas nogama – Djordje Balasevic – 1989

tri-posleratna-druga-omot

Dall’album: Tri posleratna druga, 1989

La difficoltà più grande nel tradurre questa canzone è stato il titolo! Perché “csárdás” o “csárda”, detta in italiano ciarda, è una danza popolare ungherese con un’introduzione lenta e patetica e un finale dal ritmo incalzante e sfrenato. Infatti alla fine della nostra canzone il musicista, che suona al matrimonio e che racconta la storia, incita la sposa a ballare con queste parole:

“Ehi vola piccola cinciallegra
proprio sui miei chiodi** dorati
il fuoco sta ardendo nelle tue pupille
rompi qualcosa e lasciati trasportare da questa danza selvaggia!”

Il problema che abbiamo cercato di risolvere cervellandoci io e Matteo iz Brescije è stato come tradurre il titolo che letteralmente sarebbe “La ragazza con le gambe da ciarda” o meglio, se la ciarda fosse la tarantella, si direbbe “La ragazza dalle gambe tarantolate” ma visto che la ciarda non c’entra nulla con la taranta e suonerebbe anche molto più brutto all’orecchio abbiamo deciso di tradurla “La ragazza dalle gambe nate per ballare la ciarda”… sicuramente una traduzione poco letterale ma che è piaciuta ad entrambi… si vede che questa aspettava proprio il matrimonio per tirarle fuori e ballare 🙂

Un grande HVALA a Matteo e tutta la sua famiglia iz Brescije che mi ha corretto con santa pazienza la mia traduzione e al Maso che mi ha riletto senza sapere il serbo la traduzione italiana e l’ha fatta scorrere un po’ meglio 🙂

LA RAGAZZA CON LE GAMBE NATE PER BALLARE LA CIARDA

Portava un gilet di seta
come nelle canzoni popolari
ed una piccola croce sulla catenina
segno che presumibilmente aspetta qualcunooh quello si che era un matrimonio
tutto era addobbato e ingioiellato*
e noi abbiamo suonato meglio
di quello che siamo stati pagatiMa per ora tutto bene…

portavo un scialle di cashmire
e un gilet abbellito di segreti
lei era sorvegliata dalle zie con la permanente,
proprio da questa gente

come una cerva mi ha guardato
infatuata da una canzone triste
di chi sei piccola?
non sei destinata a me?

Ej, da…

Hej sciogli i capelli pieni di polline!
Dai proprio in barba alle streghe!
Oplà, alza la gonna sopra le ginocchia
so che nascondi la ciarda in queste belle gambe!

Le dissi: “Muoviti, vai via da me e trova
dei partiti migliori! la mia chitarrina è troppo piccola
per ripararti dalla pioggia”

Eh si..

Le dissi:  “Io sono qui solo perché il tempo passi più veloce
Io ho degli stivali vagabondi per camminare
è difficile amarmi…

Eh si…
Hej sciogli i capelli pieni di polvere!
Dai proprio in barba alle streghe!
Oplà, alza la gonna sopra le ginocchia
so che nascondi gli stivali in queste belle gambe!

Ehi vola piccola cinciallegra
proprio sui miei chiodi** dorati
il fuoco sta ardendo nelle tue pupille
rompi qualcosa e lasciati trasportare dalla questa danza selvaggia! ***

Versione originale

DEVOJKA SA CARDAS NOGAMA

Nosila je jelek svileni
kao u pesmi narodnoj.
I krstić, znak na lančiću
da nekog čeka navodno.O, to su bili svatovi,
sve kićeni i zlaćeni.
A mi smo bolje svirali
neg što smo bili plaćeni.

Al dobro sad…

Nosio sam šal od kašmira
i prsluk protkan tajnama.
Baš od takvih su je čuvale
tetke sa ladnim trajnama.

Ko srna me je gledala
žalosnom pesmom sluđena.
čije si pile pirgavo?
Što nisi meni suđena?Ej, da…Hej, pusti kose pune polena!
Ajde, baš u inat baba-rogama!
Opla, digni suknju iznad kolena,
znam da kriješ čardaš u tim lepim nogama!Rekoh joj “Beži, mani se,
i traži bolje partije!
Premala je moja tambura
da te od kiše sakrije”.
Rekoh joj: “Ja sam samo tu
da vreme brze proleti.
Ja nosim čizme skitaljke,
mene je teško voleti…”Pa da…Hej, pusti kose pune polena!
Ajde, baš u inat baba-rogama!
Opla, digni suknju iznad kolena,
znam da kriješ čardaš u tim lepim nogama!Hej, doleti mala senice!
Tu, na moje zlatne čivije!
Vatra šara tvoje zenice!
Razbi nešto i zaigraj ludo, divije!

* “kićen” vuol dire “ornato” e “zlacen”, “dorato”

**  la traduzione della parola “čivije” é stata cercata da 8 occhi ma nessuno é riuscito a trovarla. Una traduzione in inglese dice “chiodi”.. ci fidiamo?  Se qualcuno passa di qui e ci vuole illuminare….
*** letteralmente “balla pazzamente e selvaggiamente”, ma abbiamo preferito tradurlo “lasciati trasportare da questa danza selvaggia”
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...