Rassegna di film tedeschi

deutsche_filmen

Avevo già scritto qualcosa sul cinema tedesco citando alcuni film tedeschi tra i quali Goodbye Lenin, Le vite degli altri, L’onda, Lola corre, La Rosa Bianca, il Pianista, Quella Trabi venuta dall’Est e Sonnenalle, oggi vi presento un’ulteriore rassegna di altri film. Vediamoli 🙂

  • Vi presento Toni Erdmann (2016), Maren Ades: il pensionato Winfred (Peter Simonischek) ama l’ironia. Quando muore il suo cane, decide di andare a trovare sua figlia Ines (Sandra Hueller) a Bucarest che pero’ non ha tempo per suo padre e lui non lo accetta. Winfred ritorna quindi travestito da Toni Erdmann. Il falso coach porterà Ines in situazioni particolari ma alla fine si capiranno sempre meglio. I critici applaudono questo film in maniera eccezionale. E’ stato nominato anche ad un Oscar nella categoria film stranieri.

 

 

  • Il tamburo di latta, 1979, Volker Schoendorff: l’avete letto il libro? 🙂 E’ stato il primo film tedesco ad avere vinto un Oscar a Cannes con una Palma d’Oro. Il film è stato tratto dal romanzo di Guenter Grass “Il tamburo di latta” (Die Brechtrommel in tedesco). Racconta la storia di Oskar Matzerath (David Brennent) nato nel 1924 a Danzica. Come protesta contro il mondo degli adulti decide a tre anni di non crescere piu’. E di esprimersi con un tamburo di latta e con i suoi urli assordanti capaci di rompere anche i vetri. La storia di Oskar simboleggia lo sviluppo del fascismo. Solo dopo la guerra Oskar riprenderà a crescere.

 

  • Nosferatu, 1992, Friedrich Wilhelm Murnau: facciamo un passo indietro nel tempo con un classico dell’horror di Friedrich Wilhelm Murnau che è stato anche la prima realizzazione in film del romanzo di Bram Stocker “Dracula”. Nel film originale muto espressionista Hutter (Gustav von Wangenheim) intraprende un viaggio dalla città fittiva di Wisborg fino in Transilvania dove deve stipulare un contratto con il conte Orlok (Max Schreck) perchè quest’ultimo vuole comprare una casa a Wisborg. Ma quando Hutter si rende conto che il conte non è altro che un vampiro, lui è già in viaggio per la Germania dalla moglie di Hutter (Greta Schroeder)

 

  • M (1931), Fritz Lang: è stato il primo film sonoro di Fritz Lang. Paura e paranoia dominano Berlino perchè un serial killer di bambini (Peter Lorre) commette un crimine dietro l’altro. La polizia ricerca il criminale e controlla anche tutte le persone della città. Questo irrita Schraenker (Gustaf Gruengens), il capo della malavita poichè non puo’ piu’  trarre profitto dalle sue azioni criminali. Cosi’ che decide che sarà lui stesso e le sue persone a cercare il criminale per ucciderlo.

 

 

  • La nave (1981), Wolfgang Petersens: questo film è uno dei piu’ conosciuti in tutta la Germania tanto che addirittura un sottomarino fu realizzato ispirandosi a questo film. Il film si basa sul romanzo autobiografico di Lothar- Guenther Buchheim che aveva trattato del tema delle battaglie nei sottomarini nell’Atlantico durante la seconda guerra mondiale. Il film è raccontato dal punto di vista di un ragazzo che fa la cronaca di guerra di quegli anni e che per questo si era imbarcato nella nave. Il successo per questo film significo’ per Petersen l’inizio della sua carriera a Hollywood.

 

  • Fitzcarraldo (1982), Werner Herzog: il protagonista di questo film è un eccentrico che ha deciso di costruire nella giungla peruviana un’opera. Compra allora una nave per poter trasportare e vendere caucciu’. Il regista realizzo’ per questo film un progetto gigantesco. La scena nella quale centinaia di indigeni trasportano giu’ la nace dalla montagna e’ una delle piu’ grandi scene iconografiche della storia cinematografica.

 

 

  • L’onore di Maria Braun (1979), Rainer Werner: Hermann e Maria Braun (Hanna Schygulla) si sposano nel 1943. Mentre il marito viene subito chiamato in guerra, Maria ha una relazione con un soldato americano. Appena il marito torna scopre immediatamente l’adulterio. Anche se è Maria ad acciderlo, sarà il marito a prendersi la colpa e a finire in galera al posto della moglie che si occuperà in questo tempo di ricostruire per entrambi una nuova vita. Il film critica chi nel dopoguerra anteponeva il profitto ai sentimenti.

 

Annunci

Una risposta a “Rassegna di film tedeschi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...